Due diligence
Immobiliare

Cos’è la due diligence immobiliare? Come si fa? In questa serie di articoli estendo il concetto alle compravendite di tutti i giorni. Sicuro che vi saranno utili ad evitare guai nelle vostre compravendite

In questa sezione del sito parlo di due diligence immobiliare, uno degli argomenti che da sempre mi stanno più a cuore. Per gli articoli ho pensato ad un’estensione del suo significato principale, trasformandolo in concetto da applicare alle normali attività di compravendita immobiliare. Andiamo per gradi.

La traduzione letterale è “dovuta diligenza” e nell’accezione più comune si intende un documento riassuntivo delle caratteristiche tecniche e qualitative di un immobile. Esiste da molto tempo ma sono negli ultimi anni sta diventando attuale nel mercato di tutti i giorni, prima relegato ad operazioni immobiliari di livello.

La sua utilità è da sempre riconosciuta sia nelle compravendite sia per un’oculata gestione del proprio patrimonio immobiliare nel breve e lungo periodo.

Una due diligence immobiliare è composta da svariati audit, ovvero controlli, tra cui check list documentale, audit tecnico, amministrativo e fiscale.

Se andiamo, però, a studiare il significato e le motivazioni alla base della creazione di questo documento ci accorgeremo di quanto in fondo esso sia nulla più che la fotografia di un protocollo di verifica.

Lo stesso che se seguito garantisce di vendere od acquistare casa o altri immobili in modo sereno. Facciamo qualche esempio riportando i collegamenti agli articoli di questo blog immobiliare.

Essere diligenti significa dedicarsi con cuore alla tutela di se stessi, delle proprie cose ed anche degli altri.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Iscriviti alla newsletter
Ti piacerebbe ricevere i miei articoli diretta sulla tua email? Circa una volta al mese e non temere, odio lo spam come te.
Niente spam

Prima di passare agli articoli facciamo qualche esempio pratico di due diligence nelle normali compravendite.

La parte di cheklist documentale si taduce nelle attività di reperimento e riordino di tutti documenti dell’immobile. Una volta bastava la planimetria o poco più, oggi l’elenco dei documenti per vendere casa è lungo e va gestito prima di mettere in vendita l’immobile.

Un audit, ovvero un’indagine sugli aspetti urbanistici e catastali fa parte della due diligence amministrativa. Un buon esempio viene dalla redazione di accertamenti urbanistici prima della vendita. Tutela tutti e valorizza la trattativa.

Un controllo sull’agibilità di un immobile è doverosa prima della firma dei primi accordi commerciali per la vendita come per l’acquisto. L‘assenza di agibilità per un immobile può avere come sinonimo forte deprezzamento.

Come avrete capitogli articoli sulla due diligence immobiliare raccontano l’iter corretto per il controllo delle vostre case. Questa diligenza solitamente dovrebbe essere del venditore ma nulla toglie che un compratore scrupoloso voglia provvedere prima di procedere all’acquisto.

Degli aspetti legati alla compravendita parlo nelle due guide sul vendere casa e sull’acquistare casa.

Per due diligence possiamo dunque intendere il processo di qualificazione di un immobile utile in compravendite o gestione

Stai pensando di vendere casa?

Sono specializzato nella vendita di case, appartamenti e ville a Bologna. Cambiare casa nel modo migliore parte da una valutazione perfetta.

Iscriviti alla mia newsletter

Ti scriverò ogni tanto per un saluto, mettendoci i miei ultimi articoli e qualche curiosità. Odio lo spam, tranquillo.

Stai pensando di vendere?

Lavoro a Bologna e compilando questo form puoi richiedermi una valutazione gratuita e non vincolante del tuo immobile.