Quando e come pagare l’agenzia immobiliare

Puoi pagare l’agenzia immobiliare dopo che il suo lavoro ha prodotto il perfezionamento di un contratto di vendita o affitto. Nella vendita solitamente il pagamento avviene durante il compromesso anche se a volte viene richiesto all’accettazione della proposta. Negli affitti vale lo stesso identico principio e quindi la provvigione si paga a proposta accettata od alla firma di contratto di affitto.

Gli importi sono molto variabili anche in funzione degli accordi di volta in volta presi tra Cliente e mediatore. Essi possono essere corrisposti solo attraverso mezzi tracciabili, salvo casi in cui l’importo sia ridotto sotto i limiti antiriciclaggio.

Prima di entrare nel vivo ti ricordo che puoi richiedermi una consulenza immobiliare online in tutta Italia per chiarirti dubbi sul tuo caso specifico. Se vivi a Bologna puoi anche fissare un appuntamento in ufficio chiamando il 3271443613

Pagamento agenzia immobiliare al compromesso o al rogito

L’agenzia immobiliare matura il diritto alla provvigione nel momento in cui si perfeziona l’accordo tra le parti. Questo avviene con la presa visione da parte del venditore dell’avvenuta accettazione della proposta di acquisto. Questo è il motivo per cui molte agenzie immobiliari in questa sede richiedono il compenso, avvalendosi del fatto che una proposta accettata è di fatto un preliminare.

Su questo aspetto puoi integrare leggendo subito la mia guida sulla proposta di acquisto immobiliare

Da un lato giuridicamente regge, dall’altro la proposta spesso non è un preliminare completo e rifinito, motivo per cui il mio consiglio è di pagare l’agenzia immobiliare al compromesso Notarile. Se nella trattativa questo non fosse previsto, potete tentare due strade.

  • Chiedere il pagamento del 50% a proposta accettata e 50% a rogito
  • Tutta la somma a rogito

La secondo ipotesi non viene ben vista, specialmente in quei casi in cui la stipula è posticipata di parecchi mesi.

Per approfondire sul compenso all’agente immobiliare ho un contenuto per te: La guida definitiva sulla provvigione agenzia immobiliare.

Quando pagare l’agenzia immobiliare per l’affitto

Il principio di accordo tra le parti non cambia tra vendite ed affitti. Il compenso quindi potrà essere pagato in due momenti:

  • All’accettazione della proposta di locazione
  • Contestualmente alla stipula del contratto di locazione

La prima ovviamente è quella più gettonata dalle agenzie, d’altronde anche in questo caso è effettivamente un diritto maturato.

Quando non pagare l’agenzia immobiliare

Ci sono casi un cui non si deve pagare l’agenzia immobiliare, te li riassumo così:

  • Quando il mediatore non è abilitato all’esercizio della professione (se ne trovi uno puoi segnalarlo, ecco il link su come fare)
  • Quando egli ha taciuto notizie sull’affare a lui o note o conoscibili nella media diligenza.

Il primo punto penso ti sia chiaro, l’esercizio abusivo della professione di agente immobiliare è un reato. Basta che chiami la Camera di Commercio della tua città e chiedi se il tuo agente è iscritto.

Per il secondo caso ti faccio un esempio. Mettiamo caso che tu voglia comprare casa e che sul rogito di provenienza ci sia scritto che essa non ha l’agibilità. L’agente che tace tale circostanza pur di concludere l’affare non ha diritto alla provvigione. Tutto questo nella media diligenza, ricorda che un mediatore non ha obbligo di verifica urbanistica. Le notizie devono, quindi, essere da lui conoscibili mezzo lettura dell’atto o esame visivo della documentazione disponibile.

Se sei un venditore o sei prossimo ad esserlo visita la mia pagina dove troverai approfondimenti su questo ed altri argomenti utili, eccola: vendere casa.

Le condizionali del compromesso

Molto spesso proposte di acquisto o compromessi notarili contengono clausole che ne posticipano gli effetti al verificarsi di un evento futuro e che creano dubbi su quando pagare l’agenzia immobiliare.

E’ il caso classico delle condizionali che i compratori chiedono in ordine all’ottenimento del mutuo, anche se non sono le uniche.

La giurisprudenza si è espressa in modi vari e spesso a mio avviso ambigui, per cui ti invito a prestare la massima attenzione in questi casi. Nonostante una proposta di acquisto sia vincolata al mutuo, può essere intesa comunque un accordo stretto per mano del mediatore e quindi può produrre provvigione. La grande discriminante è il tipo di clausola, se sospensiva o risolutiva espressa, quando scrivi una proposta vincolata è meglio che lo specifichi e che inserisci una manleva dell’agenzia.

Approfondisco questo punto nel mio articolo sulla condizione sospensiva mutuo.

Come pagare l’agenzia immobiliare

L’agenzia immobiliare va sempre pagata tramite pagamenti tracciabili e quindi:

  • Carte
  • Bonifici
  • Assegni di Cc o circolari

Questo nei limiti e per causa della Legge antiriciclaggio.

Pagare l’agenzia immobiliare in nero

Una strutturare professionale seria mai accetterebbe pagamenti in nero. Se ti viene proposto rifiuta e non proporlo tu. Versare una parte della provvigione in nero ti fa risparmiare pochissimo in termini di Iva e nel caso di contenziosi è un pessimo quid da gestire.

A chi spetta

Il pagamento dell’agenzia spetta a tutti i soggetti che effettivamente hanno usufruito del servizio. Quando essa è in regime super partes, quindi, ad entrambi gli attori, mentre ad uno solo se essa lavora in consulenza di parte.

Trovi tutto nel mio articolo “A chi spetta la provvigione dell’agenzia

Conclusioni

L’unico vero limite nel pagare l’agenzia immobiliare è costituito dal fatto che essa deve aver prodotto la conclusione positiva di un accordo di vendita o affitto.

Da quel momento, essa può richiedere il pagamento della provvigione.

Lascia un commento