fbpx

Accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa e sua trascrizione.

Ho deciso di scrivere un articolo sull’accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa per l’ampia casistica applicativa che riscontro nel mio lavoro di agente immobiliare a Bologna.

Si tratta di una formalità richiesta dal Notaio contestualmente al rogito di vendita tutte le volte che viene ceduto un immobile ereditato da meno di dieci anni. Limite temporale in realtà spesso trascurato.

E’ di certo il più comune dei documenti necessari per vendere casa o altri immobili quando essi ci sono pervenuti per eredità.

Cos’è l’accettazione tacita di eredità

Il nome attribuito disegna la sua natura in fondo. Proviamo a riassumere senza entrare in linguaggio legale che al momento non ci serve proprio.

Ogni qualvolta ereditiamo possiamo dar dimostrazione di aver accettato l’eredità in due modi: uno formale ed uno tacito.

Ad esempio il vendere casa ereditata è la dimostrazione passiva che abbiamo accettato l’eredità in cui l’immobile è compreso. Questo sottende anche che

Un’ accettazione tacita di eredità rappresenta un rafforzamento di quanto contenuto nella dichiarazione di successione

Quest’ultima menzionata, per l’immobile in corso di vendita, rappresenta l’atto di provenienza o, per lo meno, parte del titolo complessivo di provenienza.

Questo poiché alla dichiarazione è sempre da affiancarsi il rogito con cui il de cuius era entrato in possesso dell’immobile.

Ultima nota prima di continuare il discorso. A seguito della successione quasi sicuramente ci sarà stato il giusto aggiornamento delle intestazioni catastali rilevabili tramite visura catastale. Ciò non esula da tutto quando contenuto in questo articolo

Perché il Notaio la trascrive l’accettazione tacita

Per consolidare l’evidenza con atto palese oltre ogni ragionevole dubbio.

La formalità della trascrizione dell’accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa è, dunque, un atto integrativo a rafforzare l’accettazione di eredità avvenuta in modo non palese e quindi appellabile.

Attraverso questo atto palese, dunque, il Notaio assicura al compratore che il venditore cede l’immobile essendo senza ombra di dubbio proprietario a seguito di accettazione tacita di eredità.

Inoltre ricordiamo che la trascrizione è il metodo di pubblicità immobiliare e quindi il venditore, trascrivendo per primo rispetto ad altri eventuali eredi non noti, mette questi ultimi in posizione di non poter appellare la vendita.

Quanto costa l’accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa

Qui entra in gioco il puro onorario del Notaio prescelto. Vi posso riportare il caso di Bologna.

Quando l’accettazione tacita di eredità durante la vendita viene prodotta, appunto, dal Notaio rogante il costo si aggira mediamente sui 400-500€ per ogni comproprietario.

Non è un obbligo che la formalità venga prodotta dallo stesso Notaio che stipula. Potete tranquillamente provvedere in anticipo con il vostro pubblico ufficiale di fiducia e presentare la formalità al momento del rogito.

Nella seconda ipotesi i costi tendono a salire e solitamente la prima via è quella seguita nel 90% dei casi.

Chi deve pagare l’accettazione tacita di eredità?

Come abbiamo detto prima il o i venditori quando si parla di una comproprietà. Volendo aggiungere, quindi, una definizione in più possiamo dire che l’accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa o altri immobili è praticamente l’unica voce tra i costi del Notaio a carico del venditore.

Pochissimi conoscono la necessità di formulare accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa o altri immobili e questo non è un bene.

Prima di tutto perché quando si decide di dismettere un immobile è bene fare un corretto piano economico su costi e benefici. Per darvi un’idea vi invito a leggere il mio articolo intitolato “quanto costa vendere casa“, il contenuto è adattabile un po a tutti i tipi di immobili.

Sarebbe dunque opportuno un cambio di direzione in questo senso e ciò può essere prodotto tramite una migliore informazione da parte dei professionisti e degli agenti immobiliari. Io ho scelto di farlo tramite questo blog immobiliare, un po come per tutti gli altri argomenti che toccano il mio lavoro.

Per trasparenza in eccesso sin dalle prime battute si potrebbe mettere un promemoria in nota sull’incarico di vendita. Giusto per chiarezza, eventualmente se non la si vuole nominare nell’accordo si può sempre fare un foglio informativo a parte. Quest’ultima “sentenza” ovviamente è indirizzata ai colleghi che leggono.

Conclusioni

Come sapete e come ho più volte espresso anche nella mia guida 2019 su come vendere casa la corretta impostazione iniziale è la chiave per operazioni immobiliari perfette nella loro evoluzione successiva.

Certo l’accettazione tacita di eredità in caso di vendita casa o altri immobili non rappresenta un costo capace di spostare sensibilmente il conteggio finale dell’operazione. Allo stesso modo però rappresenta una sensibilità di cui tenere conto. Più ci si prepara in anticipo su ogni punto della vendita con più probabilità ne uscirete sorridenti.

Come sempre un grazie per il tempo che dedicate ai miei articoli. Sono scritti con passione. Qui sotto trovate i miei collegamenti social, ci vediamo li?

Grazie per aver letto l'articolo

Mi chiamo Fabio Zerbinati e da oltre 10 anni il mio lavoro è aiutare persone ed aziende di Bologna nel vendere i propri immobili.

Vivi nella mia città e stai pensando di vendere?
Chiamami al 327.1443613 o scrivimi dal tasto qui sotto per una consulenza
Hai domande su questo articolo?
Usa il box commenti in fondo

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Il mio commento è ultra positivo volevo sapere se ha un corrispondente a Palermo per andare avanti con la mia pratica di vendita di nuda proprietà mio appartamento di 150 mq in condivisione di beni con mia moglie morta 5 anni fa

    1. Buongiorno. La ringrazio moltissimo per l’apprezzamento. Purtroppo io ho scelto di lavorare sempre e solo in prima persona e non potrei darLe un buon servizio nella magnifica Sicilia. Non ho neanche mai avuto il piacere di conoscere colleghi del posto da poterle presentare. Resto, però, a disposizione se avesse bisogno di qualsiasi tipo di informazione su come affrontare correttamente il processo di vendita, questo posso farlo anche a distanza! Intanto, colgo l’occasione per inviarLe i miei migliori saluti, Fabio Zerbinati

Lascia un commento

Benvenuti!

Mi chiamo Fabio Zerbinati, sono un perito ed agente immobiliare. Da oltre 10 anni il mio lavoro è aiutare persone ed aziende di Bologna nel valutare vendere i propri immobili.

Se vivi nella mia città chiamami subito al 327.1443613 per una prima consulenza

Scrivimi da qui

Ti risponderò appena mi libero dagli appuntamenti